skip to Main Content
Factoring Pro Soluto: Quali Crediti è Possibile Cedere?

Factoring pro soluto: quali crediti è possibile cedere?

Factoring pro soluto: quali crediti le aziende possono cedere?

Il servizio di factoring pro soluto offerto da creditcash.it, consente alle imprese di ottenere risorse economiche immediate attraverso lo strumento di cessione del credito.  Consideriamo i crediti vantati nei confronti degli enti centrali (i Ministeri) e quelli vantati verso organi periferici e locali. (Regioni, Comuni, Prefetture, Comandi Militari Territoriali, ASL ed altri)

Spesso capita che le imprese non riescano a recuperare nel breve termine, i propri crediti. Dobbiamo considerare definitivamente perduti tutti i crediti per cui abbiamo tanto lavorato e di doverli tenere in bilancio come voce negativa.

Questo rappresenta il momento più critico per le attività. Le imprese hanno maturato insoluti per importi significativi, ormai non più trascurabili. Il factoring pro soluto rappresenta la soluzione migliore e contestualmente la più rapida per eliminare da bilancio tutti i crediti che non hanno valore.

Factoring pro soluto e cessione del credito

Ma chi sono i possibili cedenti?

Tutti i fornitori di beni e servizi della pubblica amministrazione, le imprese che vantano crediti fiscali (ad esempio i crediti IVA). Nella fattispecie, il titolo del credito deve essere rappresentato da:

  • Certificazione del credito su piattaforma MEF
    Tutti i fornitori della P.A. , aziende e imprese di qualsiasi settore merceologico, hanno accesso ad una piattaforma software gratuita al fine di certificare i crediti vantati nei confronti degli enti pubblici. Lo strumento è facilmente raggiungibile  attraverso il sito del Ministero dell’Economia e delle Finanze al seguente link.
  • Sentenza passata in giudicato
    L’azienda che ha intrapreso un’azione legale al fine far valere i propri crediti nei confronti degli enti pubblici e come risultato di questo, ha ottenuto una sentenza favorevole, può cedere il credito accertato. Attraverso questa semplice operazione, l’impresa può recuperare immediatamente liquidità senza attendere i tempi di pagamento, spesso veramente lunghi, della Pubblica Amministrazione.
  • Contratto/Commessa in essere
    In modo analogo, le imprese possono decidere di avvalersi della cessione pro soluto dei crediti futuri derivanti da contratti o commesse in essere nei confronti della PA. In buona sostanza, l’azienda riesce ad ottenere risorse finanziarie ed economiche per pianificare nel migliore dei modi il capitale circolante.
  • Cessione Crediti IVA
    Le imprese che hanno crediti IVA possono cederli e recuperare importanti somme di denaro liquido da reinvestire nei processi aziendali. Segnaliamo che il credito IVA deve avere sempre un importo minimo di 300.000 euro. Il servizio si rivolge a tutte le tipologie di aziende, anche alle società di capitali dichiarate fallite, in liquidazione oppure in fase di concordato preventivo.
www.creditcash.it