skip to Main Content
DPCM Natale 2020 E Impatto Sui Consumi

Dpcm Natale 2020: novità e regole

Dpcm Natale. Un Natale “tricolore” giallo, rosso e arancione è quello che accoglie gli italiani in questi giorni. Un Natale che vede il suo punto cardine nel principio di precauzione fortemente espresso dalle norme tutelari del DPCM NATALE.

Anche se le misure «stanno funzionando» infatti, come ha ribadito il ministro della Salute Roberto Speranza, ridurre spostamenti e occasioni di contagio è ancora una necessità. «Occorre avere occhi bene aperti», ha detto, sottolineando che «la circolazione del virus è comunque ancora sostenuta, il contact tracing è difficile, la pressione sugli ospedali molto forte. Per stabilizzare i risultati occorreranno settimane di sacrifici.

Con l’arrivo del DPCM NATALE gli italiani, si chiedono cosa si potrà e non potrà fare durante le feste. Le misure più stringenti sono quelle che entrano in vigore dal 21 dicembre2020 per restarlo durante tutto il periodo considerato più a rischio, ovvero fino al 7 di gennaio 2021. Da lì in poi, in base ai nuovi numeri e con l’inizio della campagna vaccinale, si comincerà a ragionare su opportuni ed eventuali allentamenti delle norme restrittive di prevenzione.

DPCM NATALE 2020 Dal 21 al 6 zona rossa e arancione per tutti

Vietato ogni spostamento in uscita o in entrata tra diverse regioni, dal 21 dicembre al 6 gennaio, inclusi quelli per raggiungere le seconde case situate in una regione diversa da quella dove si ci trova al giorno 20 dicembre.

Vigerà la zona rossa nei giorni festivi e prefestivi (24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) e saranno consentiti gli spostamenti soltanto per comprovati motivi di salute, lavoro e necessità (con autocertificazione). Dalle ore 5:00 alle ore 22:00 resterà consentita una sola visita al giorno a parenti o amici massimo due persone per volta, sono esclusi dal conteggio i minori di anni 14 e le persone con disabilità.

La zona arancione sarà vigente durante i rimanenti giorni del periodo festivo. Il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio saranno quindi consentiti gli spostamenti all’interno del proprio comune. Gli abitanti dei piccoli comuni (fino a 5mila abitanti) potranno spostarsi in un raggio di 30Km dal proprio comune, ma senza poter raggiungere i Comuni capoluogo di provincia.

Il coprifuoco dalle ore 22 alle ore 5 resta attivo. Prevede il divieto di spostamento anche all’interno dello stesso comune. Questo, anche se si è  in zona gialla. Il divieto resta rigorosamente attivo e sarà esteso fino alle ore 7 per il 1° gennaio 2021. Unica ulteriore certezza è che sarà sempre previsto il ritorno presso la propria residenza o domicilio o abitazione

DPCM Natale 2020 misure restrittive

DPCM NATALE Ristoranti e bar

Le modalità e le aperture di attività di ristoranti e bar e altri pubblici esercizi simili variano. Dipenderanno dai giorni e dalle zone in cui si troveranno le regioni e il Paese. Dal 21 al 23 dicembre in zona gialla bar e ristoranti potranno rimanere aperti al pubblico fino alle 18 e l’asporto fino alle 22. Dal 28 al 30 dicembre e 4 gennaio, in zona arancione, sarà consentito solo l’asporto fino alle 22 e consegne a domicilio senza restrizioni; bar e ristoranti quindi resteranno chiusi al pubblico.

Infine, in zona rossa (24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) stesse modalità. Con totale chiusura al pubblico e consentiti soltanto asporto fino alle ore 22:00 e consegne a domicilio senza restrizioni.

DPCM NATALE Negozi

Anche la sorte dei negozi varierà in base al colore assegnato nei giorni di queste festività. 

  • In zona gialla (21, 22, 23 dicembre) le attività commerciali rimarranno aperte fino alle ore 21:00.
  • Nella zona arancione (Il 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio) le attività commerciali rimarranno aperte fino alle ore 21:00.
  • In zona rossa (24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio), tutte le attività commerciali che non rientrino fra le 35 tipologie di attività esentate dal Decreto dovranno rimanere chiuse al pubblico.

DPCM NATALE Autocertificazione (Pdf), quando è necessaria

In zona arancione (28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio), l’autocertificazione sarà necessaria per ogni spostamento che si compirà all’esterno del proprio comune di residenza. In zona rossa (24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) l’autocertificazione sarà necessaria per giustificare ogni spostamento al di fuori del proprio domicilio.

Avviso agli utenti

Logo ufficiale Creditcash.it Cessione del credito pro soluto


Si avvisano i gentili visitatori che sono momentaneamente sospese le richieste inerenti la Cessione crediti Superbonus 110% e crediti derivanti da altri interventi edili (bonus facciate, cambio infissi, ristrutturazione, installazione fotovoltaico ed altri).

This will close in 20 seconds