skip to Main Content
Finanziamenti A Fondo Perduto: In Cosa Consiste

Finanziamenti a fondo perduto: in cosa consiste

Finanziamenti a fondo perduto. Il Prestito Fondo Perduto è un tipo di finanziamento che non ha l’obbligo di restituzione. Lo stato lo emette a sostegno di imprese già esistenti che desiderano potenziare o consolidare l’attività o a sostegno di nuove attività imprenditoriali. Generalmente questi finanziamenti vengono emessi con lo scopo di sostenere l’autoimpiego, l’autoimprenditorialità, e l’innovazione in settori specifici e quindi spesso sono collegati alle start up o all’imprenditoria femminile e giovanile. 

Come funzionano i prestiti a fondo perduto

Come è possibile ottenere finanziamenti a fondo perduto senza quindi dover restituire la somma richiesta?
Questo tipo di prestiti sono stanziati da enti ed istituzioni di diverso tipo. I finanziamenti più noti sono sicuramente quelli dell’Unione Europea e quelli erogati dalle regioni e dallo Stato. Bisogna anche ricordare che questi tipi di prestiti fondo perduto si possono cumulare con altre agevolazioni già esistenti.

Analisi Finanziamenti a fondo perduto per aziende e imprese

Finanziamenti a fondo perduto 2020 nazionali

L’Agenzia nazionale per lo sviluppo, Invitalia, gestisce i finanziamenti nazionali; ecco i programmi attivi nel 2020.

1. Nuove imprese a tasso zero

Nuove Imprese a Tasso Zero è rivolto a giovani con meno di 35 anni e alle donne di ogni età. Si tratta di finanziamenti a fondo perduto alle nuove imprese a tasso zero, per i quali si possono ottenere risorse fino al 75% dell’investimento totale, con una soglia massima di 1,5 milioni di euro. Al bando sono ammesse le aziende del commercio, del turismo, le imprese agricole, di beni e servizi, artigianali e industriali, oltre alle PMI nel settore della fornitura di servizi a persone e aziende.

2. Smart&Start: incentivi per le startup

Il prestito a fondo perduto Smart&Strart è rivolto alle startup ad alto tasso di innovazione tecnologica. Le candidature per progetti che necessitano un investimento compreso tra 100 mila e 1,5 milioni di euro, devono essere inviate esclusivamente online. Sono previste agevolazioni fino all’80% della somma. È richiesta dunque una copertura del 20% dell’investimento, mentre per le aziende del Sud viene offerto un finanziamento a fondo perduto per il 30% dell’importo totale. Le somme non coperte possono essere rimborsate fino a 120 mesi, e le rate restituite dopo 12 mesi.

Finanziamenti a fondo perduto per il Sud

3. Resto al Sud

Resto al Sud è un finanziamento nato per supportare la creazione di una nuova attività imprenditoriale nel Mezzogiorno. Possono partecipare donne, giovani e liberi professionisti con età tra i 18 e i 46 anni ed è valido nel Sud Italia e nelle zone colpite dai terremoti del 2016 e 2017. Resto al Sud stanzia 1,25 mlrd di euro, per finanziare nuove aziende turistiche, per i servizi alle imprese e alla persona. Ovvero per la produzione nei settori della pesca, dell’acquacoltura, dell’industria e dell’artigianato.

4. Coronavirus: incentivi e finanziamenti a fondo perduto 2020

Cinquanta milioni di euro sono stati stanziati per supportare i liberi professionisti e le aziende colpiti dall’emergenza Corona virus. Grazie a un accordo tra associazioni imprenditoriali e ABI, è possibile richiedere l’allungamento o la sospensione del rimborso dei finanziamenti.

5. Bando Isi 2019 per le imprese agricole

Il programma è gestito dall’Inail. Potranno usufruire del bando Isi 2019 le imprese agricole che vogliono acquistare trattori e attrezzature per l’agricoltura. Nel dettaglio è possibile beneficiare di un finanziamento a fondo perduto fino al 40% dell’investimento, se il titolare dell’impresa ha più di 40 anni, oppure fino al 50% se presenta un’età inferiore.

6. Come richiedere i fondi

Per ottenere gli incentivo a fondo perduto di Invitalia, si deve presentare un accurato business plan e verificare tutti i criteri del programma. Successivamente è indispensabile inviare la domanda entro i termini stabiliti, inviando la richiesta in modalità telematica tramite la piattaforma digitale di Invitalia. Per farlo è necessario registrarsi sul sito web. È necessario avere un indirizzo di posta elettronica certificata, oltre all’abilitazione per la firma digitale. In seguito alla presentazione del progetto verranno realizzate delle valutazioni di merito.

Il nostro servizio di Cessione del Credito Pro Soluto consente alla tua azienda di ottenere immediatamente la liquidità dei tuoi crediti certificati.

Avviso agli utenti

Logo ufficiale Creditcash.it Cessione del credito pro soluto


Si avvisano i gentili visitatori che sono momentaneamente sospese le richieste inerenti la Cessione crediti Superbonus 110% e crediti derivanti da altri interventi edili (bonus facciate, cambio infissi, ristrutturazione, installazione fotovoltaico ed altri).

This will close in 20 seconds