skip to Main Content
Proroga Superbonus E Cessione Del Credito

Proroga Superbonus confermata da Draghi

Proroga Superbonus confermata da Draghi. Ecco la notizia che in tanti aspettavano. Il Covid, su tutto il territorio, ha creato diverse difficoltà e rallentamenti economici in quasi tutti i settori. Riduzione delle attività lavorative, di investimenti, guadagni: tutto ha appesantito l’assetto economico di un Paese già in difficoltà. Ecco che allora il Superbonus rappresenta una reale ventata di speranza.

La proroga superbonus è una delle principali proposte finalizzate a incrementare il livello di efficienza energetica degli edifici e di conseguenza rilanciare l’economica dell’Italia. Le detrazioni fiscali rappresentano, infatti, uno strumento essenziale per agevolare gli investimenti in Italia.

In questo senso, tra le varie mosse poste in essere dal nostro Governo, troviamo proprio il Superbonus. Sostenere al meglio le spese dei cittadini da un lato e il sistema produttivo ed economico del nostro paese: questa la premessa. Nel corso dei mesi sono stati diversi i provvedimenti e le modifiche che hanno coinvolto il superbonus 110%, in particolare dopo l’approvazione del Decreto Semplificazioni-bis, introdotto recentemente con la nuova squadra dell’esecutivo, alla cui guida vi è l’ex banchiere della Banca Centrale Europea, Mario Draghi.

Banca Centrale Europea immagine istituzionale

Cos’è la proroga superbonus 110% e cosa cambia

La proroga superbonus è una agevolazione economica elaborata lo scorso anno dal nostro Governo. Con tale manovra, è stata elevata fino al 110% l’aliquota relativa alle detrazioni per le spese che sono state sostenute durante il periodo compreso tra il primo luglio 2020 ed il 30 giugno 2022. Parliamo, chiaramente, di tutte quelle spese sostenute per interventi legati all’ambito dell’efficienza energetica. Interventi quali installazione di impianti fotovoltaici, antisismici, infrastrutture per ricarica di veicoli di tipo elettrico.

Tutto viene, quindi, prorogato. Nel 2022 sarà ancora Superbonus 110%. Quando diciamo tutto, intendiamo proprio tutto. La proroga riguarda non solo la detrazione Irpef, ma anche sconto in fattura e cessione del credito – vedi Creditcash.it.

Lo scopo del nostro Governo è quello di creare i presupposti per un miglioramento degli edifici pubblici sul territorio nazionale in termini di efficienza energetica. Quando parliamo di efficientemente energetico, parliamo di operazioni complesse e costose. Proprio per questo motivo, si rendono necessarie misure finanziarie quali il Superbonus 110%.

Superbonus 110%, chiarimenti su proroga e scadenze

Non è mai facile creare un report sintetico delle scadenze. Formalmente il 30 giugno scorso il Consiglio dei Ministri ha approvato il documento dove sono fissate le nuove scadenze per il Superbonus 110%. Proroga Superbonus: scadenze aggiornate.

  • in data 30 giugno 2023, per gli istituti case popolari (IACP), che potranno però far slittare la scadenza a fine anno, cioè al 31 dicembre 2023, se hanno effettuato almeno il 60% degli interventi edilizi programmati entro il termine fissato a giugno;
  • il 31 dicembre 2022, per gli edifici condominiali ai quali non è più richiesto di dover dimostrare lo stato di avanzamento dei lavori del 60%;
  • 30 giugno 2022, per gli edifici unifamiliari;
  • Il 30 giugno 2022, per gli edifici condominiali che hanno un unico proprietario e sono composti massimo da quattro unità immobiliari. Scadenza che anche in questo caso può essere spostata al 31 dicembre 2022, se entro fine giugno sia stato realizzato il 60% dei lavori.

Proroghe e scadenza Superbonus 110%

CILA-Superbonus 110%: modulo unico per la comunicazione dei lavori

Un elemento legato al Superbonus 110% che ha fatto un pò storcere il naso è la sua complessità. Complesso il funzionamento e in alcuni casi, complessi i requisiti. Per risolvere il problema, almeno in qualche misura e rendere il bonus fruibile a più persone, interviene il Decreto Semplificazioni. Cosa accade ora? Il Decreto elimina la certificazione relativa allo stato legittimo dell’immobile, tra i documenti da presentare, e lo sostituisce con la CILA.

Il Ministero dell Pubblica Amministrazione ha comunicato che presto sarà a disposizione dei contribuenti la CILA-Superbonus. Parliamo di un modello unico da usare in tutta Italia e da utilizzare per tutti i lavori inclusi nel Superbonus 110%.

Per approfondimenti sulla cessione crediti imposta, ti invitiamo a leggere anche l’articolo sull’ Ecobonus Hai già letto l’articolo che abbiamo pubblicato settimana scorsa dedicato alla Cessione del credito 50%? Se, invece , vuoi approfondire le tue informazioni sulla cessione del credito pro soluto, sull’acquisto e la cessione credito ti invitiamo a leggere l’articolo Acquisto e cessione del credito.

 

Avviso agli utenti

Logo ufficiale Creditcash.it Cessione del credito pro soluto


Si avvisano i gentili visitatori che sono momentaneamente sospese le richieste inerenti la Cessione crediti Superbonus 110% e crediti derivanti da altri interventi edili (bonus facciate, cambio infissi, ristrutturazione, installazione fotovoltaico ed altri).

This will close in 20 seconds